Lunedì 13 aprile 2009

In occasione della giornata nazionale BiciTreno la sezione regionale della FIAB ha presentato una proposta per il tracciato della CAAR tra Udine e Cervignano. Ecco alcune Immagini dell'evento:

Nei pressi di Palmanova.
Una sosta a Selvuzzis.
Pedalando sui bastioni.
Entrando a Strassoldo.
Il centro del borgo medioevale.
Foto di gruppo.

[torna su]


Mercoledì 4 febbraio 2009

Grazie ad un sopralluogo effettuato dagli assessori provinciali alla viabilità (Fabio Marchetti) e al turismo (Franco Mattiussi), i quotidiani locali hanno dato ampio spazio all'avanzamento dei lavori per la realizzazione della ciclabile tra Cervignano e Grado. Le autorità hanno assicurato che entro l'estate sarà innaugurato il tratto in provincia di Udine. Sono appena iniziati anche i lavori per l'ampliamento del terrapieno che collega Belvedere all'isola di Grado. Questo tratto di ciclabile dovrebbe essere pronto per la fine del 2009 [fonte: Messaggero Veneto].

[torna su]


Sabato 24 gennaio 2009

Anche nel tratto Cervignano - Belvedere i lavori stanno proseguendo. Si stanno realizzando dei tronconi di ciclabile in uscita da Cervignano (sia verso Udine che verso Grado). Sono iniziate pure le opere di bonifica del vecchio sedime ferroviario tra Cervignano e Belvedere. Sono stati asportati gli arbusti che avevano occupato la massicciata e sono stati rimossi i binari e le traversine che ancora si trovavano sul posto (la ferrovia è stata dismessa il 1 luglio 1937!).

Lavori per la realizzazione della ciclovia uscendo da Cervignano in direzione Palmanova.
A buon punto anche il proseguo della ciclabile anche verso Aquileia.
Opere di bonifica sul sedime della vecchia strada ferrata Cervignano - Belvedere.
Lavori per la realizzazione del tracciato nei pressi di Aquileia.
Il tracciato ferroviario entra ad Aquileia.
La basilica vista dai binari della stazione di Aquileia.
Fine del cantiere nei pressi della stazione di Belvedere.
Nel goriziano le opere sono ancora in alto mare.
Cartello dei lavori nei pressi della stazione di Belvedere.

[torna su]


Domenica 11 gennaio 2009

I lavori di completamento della ciclovia Alpe Adria, nel tratto che percorre il Canal del Ferro, stanno procedendo anche durante la stagione invernale. A Pontebba è stata realizzata una corsia ciclabile parallela alla statale sul ponte che attraversa il Rio degli Uccelli. Questo consentirà di raggiungere il centro abitato evitando i pericoli della trafficata strada statale. Anche a Sud di Pontebba sono state realizzate altre opere: una rampa di accesso alla ciclovia nei pressi del cimitero e una poco dopo Pietratagliata. Alcuni tratti del tracciato sono stati asfaltati ed è stato completato il cavalcavia che supera la strada comunale a Ponteperaria.

Paesaggio innevato nei pressi della vecchia fermata di Laglesie - San Leopoldo.
Il tratto che prosegue verso Nord da Pontebba risulta essere ancora interrotto.
I danni dell'alluvione della scorsa estate non sono ancora stati riparati nel tratto che porta a Bagni di Lusnizza.
Il ponte sul torrente che scende dalla Val Scinauz è stato invece ripulito dai sedimenti.
Come si presentava lo stesso ponte alla fine di agosto dello scorso anno.
Il nuovo tratto ciclabile realizzato a Pontebba sul ponte che supera il Rio degli Uccelli.
È stato realizzato un nuovo accesso al vecchio sedime ferroviario nei pressi di Pietratagliata
Tratto asfaltato che dal nuovo accesso di Pietratagliata prosegue verso Ponte di Muro.
Anche le vecchie gallerie ferroviarie sono state tinteggiate di fresco.

[torna su]



Sabato 10 gennaio 2009

Una fredda ma soleggiata giornata invita alla prima pedalata del nuovo anno lungo la ciclabile "In Natura", tracciato utilizzato anche dalla Ciclovia Alpe Adria per collegare Udine a Buia. I tratti ricoperti di neve ghiacciata hanno permesso di verificare la stabilità del mezzo e l'equilibrio del ciclista. Purtroppo abbiamo dovuto constatare come il fondo della ciclabile risulti essere stato danneggiato in diversi tratti a causa dalle esondazioni del torrente Cormor.

Neve nei pressi della fiera di Udine
Panorama invernale della ciclabile nei pressi di Tavagnacco
La ciclabile corre nella campagna di Tricesimo
Costeggiando il torrente Cormor nei pressi di Pagnacco
Ancora un tratto ghiacciato lungo la ciclabile nei pressi di Leonacco
Il tracciato prosegue nella valle scavata dal torrente Cormor
Un passaggio danneggiato dalle copiose precipitazioni dei mesi scorsi
Suggestivo panorama sulle prime elevazioni delle Prealpi Giulie pedalando verso Colloredo.
La neve è più abbondante nei pressi di Colloredo di Monte Albano

[News 2008] [torna su]


 

Anno 2009

  10/01/2009: prima uscita dell'anno lungo la ciclabile "In Natura".
  11/01/2009: stato dei lavori tra Pontebba e Camporosso.
  24/01/2009: stato della ciclovia tra Cervignano e Grado.
  04/02/2009: entro la fine dell'anno sarà possibile raggiungere Grado da Palmanova percorrendo la ciclovia Alpe Adria.

Anno 2008

  12/07/2008: completate le opere di messa in sicurezza dei principali viadotti tra Dogna e Moggio.
  22/07/2008: stato dei lavori tra Pontebba e Camporosso.
  27/07/2008: il progetto della ciclovia Alpe Adria premiato da Lega Ambiente con la bandiera verde.
  27/07/2008: entro settembre 2009 pronto il tratto tra Strassoldo e Grado della ciclovia Alpe Adria.
  05/08/2008: nel Tarvisiano sono fruibili altri 3 km della ciclovia Alpe Adria.
  17/08/2008: i danni alla ciclovia dopo il nubifragio di ferragosto.
  13/09/2008: a Palmanova un'interrogazione sul cattivo stato di manutenzione della ciclovia.


BicItalia EuroVelo    
web master: [email protected]
ultimo aggiornamento: 13/04/2009
http://www.caar.altervista.org
       tux